rigenerazioneurbana

Cantiere aperto a Piazza Verdi: innovazione sociale e rigenerazione creativa del mercato centrale di Teramo

Melting Pro racconta “Space Market. Mercato Culturale Urbano”, progetto di innovazione sociale che ha attivato le energie della città di Teramo per restituire, alla cittadina abruzzese, spazi chiusi del mercato ortofrutticolo innescando un processo caratterizzato dall’empowerment delle competenze dei giovani, da processi di ascolto e partecipazione civica, dall’attivazione dei linguaggi del contemporaneo per dialogare con i cittadini e rinnovare luoghi e prospettive. [Maura Romano e Federica Pesce Melting Pro]

Una stanza tutta per noi

“Una stanza tutta per noi” nasce in uno dei tanti spazi abbandonati dall’amministrazione capitolina e recuperati dalla comunità, ossia il Centro Sociale Transfemminista Auro & Marco nel quartiere di Spinaceto a Roma. Costruire una biblioteca transfemminista vuol dire dare vita ad un processo di cura collettiva di un bene comune e delle persone che lo attraversano. [di Laboratorio Femminista del CSOAT Auro&Marco]

Buena Vista “Semplicemente un’ altra casa”

Buena Vista, che si trova in Via Giordano Bruno 191/195 a Torino, rappresenta un esperimento di cohousing sociale, rivolto prevalentemente ad una community di lavoratori del terzo settore. Realizzata in un luogo importante per la memoria della città, con un forte potenziale simbolico, Buena Vista sperimenta nuove forme dell’abitare e modelli di gestione condivisa. Al suo interno, gli spazi comuni assumono un ruolo centrale, funzionando come nucleo della vita sociale della comunità. [di Varvara Iliaki]

Learning by doing! Il Punto di Comunità nell’ex Chiesa dei Morticelli a Salerno

Rigenerare partendo dal basso, attivando e trasformando spazi sottoutilizzati in catalizzatori di comunità e promotori di pratiche abilitanti, sono i principi che hanno ispirato l’attivazione del Punto di Comunità nell’ex Chiesa dei Morticelli a Salerno promosso da Blam con Ludovica La Rocca, Alessia Elefante, Andrea Mazza, Vicky Solli, in collaborazione con l’architetto Enzo Tenore di +tstudio! [di Giorgia Arillotta e Caterina Secchi]

PLEIN AIR

PLEIN AIR è un progetto di rigenerazione urbana che mira a migliorare la qualità e la vitalità dello spazio pubblico di un’area di edilizia residenziale pubblica a Torino attraverso la promozione di attività sportive e di interventi di street art che prevedono il coinvolgimento degli abitanti. [di Rita Cararo e Anna Marta Henry ]

Zambrattia Playcourt: spazio di gioco come attivatore sociale

Il progetto Zambrattia Playcourt è un esercizio di rigenerazione urbana a piccola scala che nasce nel corso della 5° edizione del master U-rise, intendendo il progetto di trasformazione fisica dello spazio come uno strumento di ricerca empirica in grado di mescolare l'università con la realtà. All'interno delle molteplici possibilità di agire nel campo della rigenerazione urbana Crowdfunding: Zambrattia Playcourt esplora il come fare il massimo con il minimo come principio rigenerativo generico. [di Felipe Miño]

1+1=3 Il caso studio del progetto “Daje un po’ – periphery organizing” per l’innovazione nel campo della rigenerazione urbana su base educativa

Per riflettere sul ruolo della rigenerazione urbana nel contrasto alla povertà educativa, presentiamo un approfondimento di quanto osservato durante i laboratori dell’APS Interazioni Urbane all’interno del progetto“Daje un po’ - periphery organizing”, finanziato dall’Impresa sociale Con i Bambini. Si passa così alla definizione degli strumenti e del metodo utilizzati per veicolare la sensibilizzazione verso i ragazzi delle scuole medie sulle tematiche dello spazio, beni comuni, città e sviluppo eco-sostenibile. [di Livia Chianese e Alice Sini]

Badia Lost & Found. Quando i bagagli smarriti della cultura ritornano attraverso la co-partecipazione dell’Arte Pubblica.

La cooperativa Badia Lost & Found con sede a Lentini (SR), nasce come gruppo informale nel 2015, fino a costituirsi in cooperativa nel 2020, con l’obiettivo di proporre una nuova offerta culturale con le arti contemporanee, fornendo servizi aggiuntivi museali, di consulenza e di produzione d’arte pubblica e di gestione del Patrimonio Culturale, per facilitare e snellire il processo di riattivazione e di valorizzazione dei beni culturali di proprietà delle istituzioni pubbliche, con particolare attenzione alle comunità locali. [di Giorgio Franco]

La Corrente del Post Degrado

La Corrente del Post Degrado è una mappatura di progetti di rigenerazione urbana, una raccolta di spazi riqualificati con contenuti socio culturali. È la testimonianza di un movimento in continua espansione di resilienza urbana e di partecipazione attiva che promuove l'innovazione sociale. [di Ilaria Degradi]